Tridente d’oro | Hotel d’Inghilterra Roma

Menù
Menù
  • Tridente d’oro

    Tre strade, un universo dorato e barocco dove perdersi tra arte e shopping

    Nel cuore della Roma Barocca, una passeggiata tra via del Babuino, Piazza di Spagna, via dei Condotti è una vertigine di bellezza dove il fascino del passato ha ritmi contemporanei.

    Un dedalo di strade deluxe, a due passi dall’Hotel d’Inghilterra Roma - Starhotels Collezione.  Il consiglio è di partire presto da questo scrigno elegante, anche se non è facile lasciare le atmosfere ovattate del boutique hotel di via Bocca del Leone che però vi accoglieranno di nuovo alla fine della giornata! Un caffè a La Bauvette, in via Vittoria, o al Caffè Greco – il bar per eccellenza, dove il caffè è il padrone di casa di un locale storico con arredi classici e quadri antichi – per poi lasciarsi trasportare da un po’ di shopping nei flagship dei brand più esclusivi.

    Una nuovissima Celinè, un paio di Church rigorose e intramontabili… soddisfatto il lato edonistico, è il momento di riempire occhi e anima: iniziamo dai 135 scalini di una delle piazze più famose d’Italia, piazza di Spagna, ai cui piedi, c’è la fontana della Barcaccia realizzata nel 1627 da Pietro e Gian Lorenzo Bernini, per volere di Papa Urbano VIII. Poco oltre, troviamo la Colonna dell’Immacolata Concezione. Nella piazza, merita una sosta Babington’s, una tea room inglese dove è bello concedersi una tazza di tè e i meravigliosi dolci fatti in casa. Sosta perfetta di pomeriggio, vi consigliamo di tornarci al tramonto. E’ quasi ora di pranzo: qualche indirizzo per un break al volo. Ginger in via Borgognona è un locale nuovo, giovane e frizzante dove poter mangiare una zuppa, un panino una centrifuga o da Gina Eat&Drink, alla moda e frequentato dalla jeunesse doreé. Palazzo Fendi, non lontano dalla celebre Fontana di Trevi appena restaurata dalla famiglia Fendi, è sicuramente la novità più elettrizzante della zona: cinque piani che ospitano la boutique Fendi più grande al mondo, un atelier di pellicceria e il Palazzo Privé per ricevere i clienti più importanti. All’ultimo piano la cucina jap pluripremiata di Zuma, imperdibile per cena.

    Ancora due passi nel Tridente, via del Corso, Via del Babuino e via di Ripetta, e si arriva in piazza del Popolo.

     A voi la scelta per dove volgere lo sguardo, tante sono le bellezze che si aprono intorno all’Obelisco Flaminio, portato a Roma sotto Augusto, al centro della piazza.

    Nella strada verso il nostro Hotel, dove si torna anche per una cena intima e sofisticata al Cafè Romano, con la cucina dello chef Antonio Vitale, una sosta all’Ara pacis, dove fino a febbraio imperversa Picasso.